Truffe, diffamazioni, attacchi hacker, plagi, furto d’identità, lesione al copyright, pedo pornografia sono solo alcuni dei reati più comuni commessi su Internet.

Comuni quanto, talvolta, difficili da dimostrare per potersi difendere ricorrendo alle autorità competenti.

La prima cosa da fare è acquisire la prova non appena viene individuata , prima che venga rimossa. Ecco, che muniti di chiavetta (o altro supporto esterno) salviamo le pagine web dove abbiamo evidenza del reato, scarichiamo la conversazioni per posta elettronica o della chat. In alternativa stampiamo tutto su carta.

Tutta questa fatica, talvolta, è vanificata dal fatto che per il giudice e per le autorità che devono svolgere le indagini non li considerano prove legalmente valide. Per usare le prove in giudizio è, infatti, fondamentale dimostrarne la sua integrità e inalterabilità.

Come acquisire una prova legalmente valida?

Per ovviare a questo pericolo per potersi tutelare dai reati commessi su Internet dimostrandone le prove è necessario rivolgersi a un CTP, un consulente specializzato nell’acquisire prove digitali legalmente valide.

CTP-Informatica attraverso strumenti professionali della computer forensics acquisisce e certifica legalmente contenuti presenti su Internet (testi, immagini, video, audio, siti web, social) oggetto di reato, consentendoti di dimostrare la verità.

Le nostre referenze


 

Contattaci

Zinformatica di Zavattari Matteo

Via Goffredo Mameli, 14

Gallarate (VA) 21013

info@ctp-informatica.it

+39 3406356406

Compila il form e un nostro tecnico ti contatterà il prima possibile.

Privacy Policy

4 + 12 =